Serie B – La Ferratella vince a Milanino

La trasferta di Cusano Milanino rappresenta per la Ferratella un punto di svolta importante, ci si gioca il dentro o fuori dai play-off; una sconfitta significherebbe per noi giocare la roulette dei play-out mentre il pareggio o la vittoria ci consentirebbe di provare a giocarci l’ascesa in serie A2.
Sono molto fiducioso sul fatto che i ragazzi sapranno far bene…..
Questa volta studiando le classifiche avversarie decido di provare a scalare Plamen numero 2 per misurarlo con un avversario di spessore e, dato l’infortunio di Giulio, schierare 1 Giorgio, 3 Andrea e 4 Pasquale.
Sono proprio questi ultimi 2 ad aprire la gara, Pasquale contro Almansi 41 e Andrea contro Arrigoni 35: due partite a senso unico, troppo solido Pasquale e troppo potente Andrea per i portacolori di Milanino e così in poco più di una ora siamo 2-0 per noi.E’ il turno di Giorgio che affronta Di Lorenzo 25 il quale sfodera un gioco spumeggiante quasi di altri tempi, a tratti l’avversario di Giorgio ricorda, con i dovuti paragoni, Henry Leconte con i suoi attacchi in controtempo e le sue volée ; Giorgio non riesce a contenere le discese a rete dell’avversario e finisce per soccombere 61 62.
Nell’altro campo Plamen si trova di fronte Cefalù 27 e non Rossi 25 come mi aspettavo, l’avversario nel nostro atleta si dimostra troppo leggero e Plamen, senza forzare troppo col rischio di riacutizzare un principio di distorsione che lo aveva costretto a sospendere l’allenamento la sera precedente, si aggiudica il Match 62 63.
Sul 3-1 abbiamo la certezza matematica del terzo posto nel girone, i doppi sono quasi una formalità e che giochiamo in scioltezza aggiudicandoceli entrambi: Plamen e Andrea vincono con Di Loreto\Arrigoni 63 64 e Giorgio e Jack si aggiudicano la loro partita contro Sironi e Almansi addirittura 60 60.
Un ringraziamento al Presidente Marra e al Consigliere Grossi per aver voluto esser vicini alla squadra in questa sfida decisiva. Un grazie anche a Giulio per aver voluto a tutti i costi essere accanto ai propri compagni nonostante le difficoltà a muoversi.
Ora ci attende un turno di Play-Off molto difficile, domenica saremo di scena a Trento per una partita da dentro o fuori, chiaramente ce la metteremo tutta come sempre perchè continuare a sognare ci piace e comunque andrà sarà stato un altro anno da ricordare per tutti i bei momenti che questo gruppo ha saputo regalarsi….