Bergamo: Serie B maschile

Bergamo: Serie B maschile

Bergamo: Serie B maschile

Finalmente in treno per tornare a Roma dopo una giornata logorante in un altalenarsi di emozioni e speranze. Arrivati stamattina al circolo mi rendo conto subito che non sarà una giornata facile infatti per la prima volta dall’inizio del nostro girone della serie B maschile la squadra di Bergamo schiera Andreas Beck ex n. 33 ATP in singolare e 116 in doppio nel 2009, oggi n. 525 del ranking; nel suo palmares i quarti di finale a Montecarlo e un secondo turno in tutte le prove dello slam.

Come avevo ipotizzato nel corso della settimana decido di mettere n. 3 Plamen contro Matteo Tondini 2.6 (il loro giocatore più forte dopo Beck) e numero 4 Andrea contro Signori 3.2 l’altro giocatore del loro vivaio.

Andrea ha vita facile e piazza un perentorio 60 62 al suo avversario mentre Plamen inizia il suo match con qualche difficoltà. Il suo tennis non è fluido come al solito e Tondini si aggiudica la prima partita con il punteggio di 64. Nel secondo set il gioco va avanti senza break fino al 43 per Tondini quando sul servizio di Plamen e 15-30 il nostro giocatore dopo uno scambio lungo colpisce male la palla di rovescio che si impenna per ricadere dritta all’incrocio delle righe di fondo campo; da un possibile 15-40 e palle break si passa al 30 pari e successivamente al 4 pari. Da quel momento in poi il match cambia volto completamente e Plamen dopo aver vinto 64 il secondo set si impone 62 nel terzo.

Siamo 2-0 per noi ed era quello che ci aspettavamo; il difficile cominciava adesso.

Jack entrato in campo dopo Andrea affronta Beck e nel corso del primo set da filo da torcere al giocatore tedesco, poi questo , un po’ alla volta comincia a crescere nel ritmo e nella velocità di palla e il match se lo aggiudica Bergamo con il punteggio di 63 60.

Dopo i tre set passati in panchina con Plamen mi preparo a seguire la partita di Giorgione opposto a Luis Ovando 2.5 giocatore identico a Giorgio nel modo di interpretare il match. Capisco da subito che ci sarà da soffrire e così sarà. Giorgio parte contratto e cede il primo parziale per 64; nel secondo set ha una reazione. Parte bene e dopo aver brekkato mantiene il vantaggio fino alla fine chiudendo la seconda partita per 64. Ma poi, alla seconda ora di gioco, si ripresenta il problema che ormai da tempo affligge il nostro “Gladiatore”: i crampi!

Il terzo set è una vera sofferenza, ad ogni cambio campo tento di massaggiare Giorgio che tuttavia non riesce più ad esprimere il suo migliore tennis. Ovando si aggiudica il terzo set per 61 e siamo 2 a 2!

Siamo ai doppi, non ho dubbi sulle coppie ormai collaudate, come sempre il dilemma è chi schierare al numero 1 e chi al numero 2. Sono certo che loro tenteranno una coppia forte per cercare di battere la nostra più forte, da un lato il desiderio di uscire con almeno un pareggio, dall’altro l’ambizione di provare a vincere!!!

Io ho una mia idea, telefono a Mimmo e gli chiedo consiglio. Mimmo la pensa come me. Allora faccio la prova del nove e chiedo a Pasqualino, sorpresa!!! Anche lui la pensa come noi!! Richiamo Mimmo e lo avviso dell’imprevisto, concordiamo allora di cambiare la nostra idea e di invertire le coppie!

Metto 1 Jack e Giulio e 2 Plamen e Andrea, apriamo le formazioni e Bergamo mette 1 Signori e Scatizzi 2.5 e 2 Beck e Tondini.

Ok ci sarà da soffrire anche in doppio ….

Si parte! Plamen e Andrea sono ingiocabili, le palline fischiano, Beck e Tondini spesso si ritrovano a scambiare entrambi da fondo campo mentre Plamen continua a frustare il dritto ed Andrea ad imperversare a rete a suon di volée e smash. Il primo set finisce 62 per noi mentre nell’altro campo Giulio e Jack dopo un avvio tentennante prendono in mano la situazione e si aggiudicano il primo parziale per 61.

Intanto Andrea e Plamen continuano a martellare facendo venire il dubbio anche agli spettatori su chi siano i fuoriclasse in campo; e mentre Giulio e jack chiudono la seconda partita 62 Plamen e Andrea vincono anche loro 62 il secondo parziale.

E’ festa grande, usciamo vittoriosi da un campo difficile, la nostra squadra è ora ad un passo dai play-off dopo 1 sconfitta e 3 vittorie e mai potevamo immaginarlo solo 1 mese fa!!!

Quello che mi rende particolarmente felice è l’aver trovato 2 coppie di doppio solide con Giulio in crescita e Jack che con la sua pazienza lo guida. Plamen e Andrea meglio evitarli di questi tempi!😃

Ora due domeniche di stop, si riparte il 21 maggio in casa con Maglie la squadra capolista del girone consapevoli che una sconfitta non pregiudicherebbe il nostro terzo posto a patto poi di fare bene con Milanino in ultima giornata.

Godiamoci fino in fondo questa vittoria, grazie ai ragazzi, grazie a Pasqualino sempre prezioso come coach anche quando non gioca, grazie a Mimmo che non ha mai smesso di seguirci da lontano.

Sono stanco perchè la panchina logora, la tensione accumulata mi ha fatto dimenticare il pranzo; finito di scrivere queste righe proverò a dormire anche se so che nella mia mente si affolleranno tutti i momenti belli della giornata e quegli abbracci finali che ti ripagano di tutto. emozioni e speranze, impegni e fatiche.